Musica

Quando tornerai dall’estero – Accordi – Le luci della centrale elettrica

Grazie per le visite e i commenti di quest’ultimo mese, stiamo toccando livelli mai raggiunti prima d’ora!

Ecco a voi il testo e gli accordi di ‘Quando tornerai dall’estero’, dall’ultimo cd di Vasco Brondi. Gli accordi li ho tirati giù ad orecchio, ma dovrebbero essere giusti… Se poi qualcosa non va, come al solito lasciate un commento!

Vasco Brondi

INTRO: La- Fa La-

Fa
le morti bianche
le cravatte blu
La-
il tuo fuoco amico
Do
l’eyeliner per andare in guerra
Sol
nell’estrema sinistra della galassia, dove per l’umidità del garage
La-
la nostra anima che ansimava era per un’occupazione temporanea,
Fa
era una gara di resistenza
La-
partigiano portami via
Do
saremo come dei dirigibili
Sol
nei tuoi temporali inconsolabili
La-
dammi 50 centesimi

dammi 50 centesimi

Fa                        La-
non mi ero accorto che i tuoi orecchini per i riflessi
Do
lanciavano dei piccoli lampi
Sol
non avevo capito la direzione dei tuoi sguardi
La-
che siamo donne, siamo donne oltre il burqa e le gonne
Fa                        La-
metteremo dei letti dappertutto, dei materassi sporchi volanti
Do            Sol
si sparse dovunque l’odore dei disinfettanti
La-
saremo come gli aironi che abitano vicino al campo nomadi
andremo ancora a letto vestiti

Fa                            La-
come ai tempi dei primi freddi e degli elenchi telefonici sui reni
Do                            Sol
delle scintille che facevi ti diranno che sei poco produttiva
La-
proprio adesso che l’America è vicina
è come andare sulla luna in Fiat Uno
è come lavorare in Cina

Fa                    La-
ma sei sempre il sole che scende in un ufficio pubblico
Do                Sol
per appenderci un altro crocifisso
La-
e di sera nelle zone artigianali
per tradirsi
per brillare come le mine e le stelle polari

Fa                    La-                Do

e sempre come un amuleto tengo i tuoi occhi nella tasca interna del giubbotto

Sol            La-
e tu tornerai dall’estero, forse tornerai dall’estero
e tu tornerai dall’estero, forse tornerai dall’estero

Fa            La-        Do            Sol

adesso che quando ci parliamo i nostri aliti fanno delle nuvole

La-
che fanno piovere

Tags

andrea

Volevo solo essere Reggie Miller.

Related Articles

10 commenti

  1. non è sol ma
    mi 0
    la 2
    re 3
    sol 0
    si 3
    mi 0
    i numeri sn i tasti nn le dita ciao!!!!!!!
    è cosi perchè ho visto come la suona su you tube

  2. anidride carbonica
    gli accordi sn
    mi minore e poi tutte le corde libere
    ma devono suonare sl le corde mi la re
    la fine la so ma adesso nn ho voglia d spiegarla
    cmq su questo video gli accordi si capiscono,bisogna lavorarci sopra provando ma con un po d impegno
    si riesce a capire,sn accordi semplici tranne uno neanche troppo compicato credo sia mi 7 ma nn ne sn sicuro
    provateci
    poi saluto la mia isabella a cui piacciono troppo tanto le luci,no scerzo gli fanno cagare
    ma piano piano buono buono alla fine adess le piacciono.

    http://www.youtube.com/watch?v=RCTqpd2isjw&feature=related

  3. Ahahah.. Troppo forte il Vasco consapevole della sua fantomatica artrite alle manie quindi incapace di spostare le dita per più di una o 2 volte a canzone !!
    No dai.. non mi fa così schifo…
    daidai… allora adesso provo a suonarla
    Ciaociao
    E anche io saluto il Dey che gli piacciono così tanto le luci che non ce l’abbiamo neanche fatta ad andare al concerto venerdì… ma che per farsi perdonare mi accompagnerà a quallo dei Marlene Kuntz e anche ai Verdena 🙂

  4. @mr Gatto = ahahahah perdonaci 😉

    Dey kul.. guarda che c’è scritto anche sul cemento…
    Non so per i Marlene.. magari sei tu che non vuoi vedere (oppure che io veda) una certa persona… DI LE COSE COME STANNO!!!!
    Che poi magari ci vado davvero con quello di Brescia e tu ci vai con chi sai tu…

  5. avete la tablatura per chitarra elettrica?…facciamo una cover e mi servirebbe una tab per l’elettrica altrimenti mi tocca impararlo a recchia

  6. Gli accordi da soli sembrano giusti ma sembra non c’entrino niente con la linea vocale. Sono io che non riesco ad arrivare così in basso o c’è qualcosa che non va con gli accordi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close