Blog IlTorto

Progetti e speranze – Sergio Caputo Fan Club

Buongiorno a tutti!

Innanzitutto grazie a tutti i visitatori: a soli 5 giorni dall’apertura del blog, ieri abbiamo sfiorato le 150 visite e i motori di ricerca cominciano ad indicizzare: peccato per quei soli 3 lettori dei Feed, spero che aumenteranno col tempo. Io vado avanti (cit.)

cane? gatto? volpe?

Che animale è?

Allora: come vedete ho aggiunto ben due nuove pagine al blog (in alto a destra, sotto i pinguini): “Chi sono” e “Sergio Caputo Fan Club“. La prima non ha bisogno di molte spiegazioni, è una sintetica biografia (?) dell’autore del blog, mentre la seconda merita qualche parola in più.

Sergio Caputo è un’artista italiano nato a Roma e cresciuto a Milano, noto al pubblico soprattutto per canzoni come “Un sabato Italiano” “Citrosodina granulare” (vero titolo: “Bimba se sapessi“) “Italiani Mambo” e “Il Garibaldi innamorato“: ma Sergio non è solo queste canzoni.

L’ho cominciato ad ascoltare due anni fa e da quel momento non ho mai smesso di apprezzarlo: sia per la bontà delle musiche (dal jazz, allo swing, al latino) che per i testi, delle vere e proprie perle poetiche: forse l’unico artista italiano che ha applicato con successo la lingua italiana allo swing.

C’è da dire inoltre che è anche un bravo chitarrista: nel 2004 ha pubblicato un album strumentale “That kind of thing” che vale la pena di essere ascoltato: genere smooth jazz.

Attualmente vive in California, anche se torna spesso in Italia (ultimo concerto il 15 Settembre 2009 a Roma), è uscito da poco un nuovo album live e sembra che sia quasi pronto il nuovo cd di inediti. Comunque, per la biografia potete consultare la pagina di Wikipedia o il suo sito ufficiale.

Cosa c’entra tutto ciò con IlTorto? Beh, cercando su Google non sembra esistere un ritrovo per estimatori di Caputo, un cosiddetto “fan club” più o meno ufficiale. E allora perchè non rimediare? Caputo’s city is being built 🙂

Ma come al solito, ho bisogno del vostro aiuto: tutti coloro che sono interessati a creare questo “centro di studi/ritrovo di ascoltatori caputiani” sono invitati a lasciare un commento qui o, preferibilmente, nell’apposita pagina: una nuova scommessa per questo sitarello, chissà che non ne esca qualcosa di buono!

Vi lascio invitandovi ancora a iscrivervi ai feed RSS (bottoni in basso a destra, sulla barra laterale), a lasciare commenti o almeno aggiungere il sito tra i preferiti. A prestissimo, stay tuned!

UPDATE 19/12/2009

Il progetto del Sergio Caputo Fan Club, viste le adesioni, sarà approntato in una nuova sede più consona, pertanto verrà rimossa da qui la pagina apposita. Chi è interessato al progetto, può commentare qui sotto dando la propria disponibilità!

andrea

Volevo solo essere Reggie Miller.

Related Articles

3 commenti

  1. sergio é un grande,originale ed inimitabile,un po sarcastico un po inreale ,con il suo swing-jazz coinvolgente mi ha accompagnato per molti anni ,non posso che essere un suo fan (spero un giorno di incontrarlo in “un giorno di settembre”

  2. Ciao! sono curioso di sapere s’é uno dei genitori di Sergio Caputo,
    Sia Napoletano,perche Sergio in alcune sue canzoni pronuncia delle parole
    in Napoletano in modo perfetto.
    Vi Ringrazio Saluti a tutti!

    Ciao Daniele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche
Close
Back to top button