Musica

Ministri – La petroliera – Testo (Fuori 2010)

Visto che ancora non si trova su internet, pubblico il testo di “La petroliera“, nona traccia dell’album dei Ministri “Fuori”, del 2010.

Ministri fuori

Dove sei nata tu ora c’è una petroliera
lunga come un’autostrada, ma più larga ancora
e quelli che vivevano nel tuo quartiere
ora ci lavoran sopra e dicono di starci bene

Ognuno ha avuto in dono un aeroplano
grigio come i miei risvegli, come la lamiera
lo usan per cercarsi quando si senton soli
ma volano distratti e storditi dal cherosene

E chi lo sa poi com’è fatto il petrolio?
Non era meglio darsi un contegno?
Ma tutti amano l’odore di benzina alla mattina

E chi lo sa poi com’è fatto il petrolio?
Non era meglio darsi un contegno?
A chi non piace l’odore di benzina alla mattina?

Dove siam nati noi ora c’è una petroliera
nera come un assassino in abito da sera
e quelli che ci salgon solo per vedere
poi rimangon su, basta che ci sia da bere

E chi lo sa poi com’è fatto il petrolio?
Non era meglio darsi un contegno?
Ma tutti amano l’odore di benzina alla mattina

E chi lo sa poi com’è fatto il petrolio?
Non era meglio darsi un contegno?
A chi non piace l’odore di benzina alla mattina?

E quando tornerai a trovarmi
la vedrai la strada
sto bene coi capelli bianchi

Quando tornerai a trovarmi
troverai solo strada

E chi lo sa poi com’è fatto il petrolio?
Non era meglio darsi un contegno?
A chi non piace l’odore di benzina alla mattina?

E chi lo sa poi com’è fatto il petrolio?
Non era meglio darsi un contegno?
Ma tutti amano l’odore di benzina alla mattina

Tags

andrea

Volevo solo essere Reggie Miller.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche
Close
Back to top button
Close