Musica

La canzone del castagno – Prolet testo

Sesta traccia dell’EP INDIETROLL – Novembre 2011

Sotto i larghi rami del castagno,
ti ho venduto e tu hai venduto me;
sotto i suoi rami alti e forti
loro son defunti, noi siamo morti.

La guerra è pace,
la libertà è schiavitù,
l’ignoranza è forza,
nessuno ormai ci salverà.

Se esiste una speranza,
questa è da cercare nei Prolet;
se esiste una speranza,
questa è da cercare nei Prolet.

Testo Indietroll Prolet

Sotto i larghi rami del castagno,
ti ho venduto e tu hai venduto me;
sotto i suoi rami alti e forti
loro son defunti, noi siamo morti.

La guerra è pace,
la libertà è schiavitù,
l’ignoranza è forza,
nessuno ormai ci salverà.

Se esiste una speranza,
questa è da cercare nei Prolet;
se esiste una speranza,
questa è da cercare nei Prolet.

Se esiste una speranza,
questa è da cercare nei Prolet;
se esiste una speranza,
questa è da cercare nei Prolet.

[riadatt. da George Orwell – 1984
Musica dei Prolet]

andrea

Volevo solo essere Reggie Miller.

Articoli Correlati

Un commento

  1. Sì la canzone di Fortis la conoscevo, certo che rileggerne il testo fa impressione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button