Post Taggati: logopedisti maschi

Logopedisti Maschi in Italia – uno studio antropologico (Gender issues among male speech therapists in Italy)

31 luglio 2015

[english below]

ABSTRACT: nella nostra cultura, giustamente, non fa molta differenza se un medico è uomo o donna. Ma questo non è sempre vero per quanto riguarda i logopedisti, dal momento che il 90% di essi sono femmine. In molti quindi si ritrovano ad avere un’idea distorta, culturalmente definita, circa questi lavoratori. Lo scopo di questo studio è quello di investigare, da un punto di visto antropologico e imparziale, come i logopedisti maschi si sentono rispetto alla propria professione, in particolare se e perché si sentono discriminati rispetto alle loro colleghe donne o, al contrario, se sono in qualche modo avvantaggiati dal fatto di essere uomini. Inoltre lo studio si prefigge di capire se e perché i pazienti avvertano come importante il genere (m/f) nella costruzione di un rapporto di fiducia con il terapista e come questo influenzi la loro motivazione ad impegnarsi per migliorare. Lo studio migliorerà le nostre conoscenze su come i logopedisti maschi vivono il proprio lavoro e come sono visti dai propri pazienti.

11038481_427548204036785_2214231424898452837_n

CLICCA QUI PER SCARICARE LO STUDIO COMPLETO (IN INGLESE)

ABSTRACT: In our culture, a doctor is often not considered as a gendered person, but that’s not always true for speech and language pathologists, since about 90% of Italian SLTs are female. So people might have a culturally defined standard regarding these workers. The aim of the study is to investigate, from an anthropological and non-judgmental point of view, how male speech therapists feel about their job, in particular whether and why they think to be discriminated in their profession by the majority of female practitioners or, on the contrary, if they somehow have a head start  because of their gender. Yet, to investigate if and why the patients feel that gender is relevant in building trust towards their therapist, and how this can affect their motivation to make efforts in improving their condition. This study will improve our understanding of how male SLTs live their profession, how patients see them and can also contribute to improving  the knowledge about these  figures.

DOWNLOAD THE WHOLE STUDY (ENG)